Dai tempi del clamoroso successo di Tre uomini e una gamba (correva l'anno 1997) tutto è cambiato: il cinema, la comicità italiana, l'Italia stessa, inserita in un mondo a sua volta radicalmente differente. Odio l'estate è il nuovo film con Aldo, Giovanni e Giacomo, che tornano a lavorare con il regista Massimo Venier: i quattro hanno lavorato al soggetto e alla sceneggiatura assieme a Davide Lantieri e Massimo Pellegrini. Odio l’estate, la nostra recensione del nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo. La narrazione scorre fluida, con un inizio ad alto tasso di risate, una parte centrale in cui la storia si sviluppa in maniera più profonda ma sempre divertente, e un finale agrodolce. Odio l'estate - Recensione: il bello dell'estate, a febbraio. + di Marco "Uomoespo" Esposto Aggiornato: Sabato 01 Febbraio 2020 14:29 Pubblicato: Sabato 01 Febbraio 2020 09:46 . Aldo, Giovanni e Giacomo padroneggiano i tempi comici e portano sulla scena il meglio del loro repertorio, come non li vedevamo fare da molto tempo. Tags Aldo Giovanni e Giacomo. Se hai gia' un account su Everyeye.it effettua subito il Log-In. Nel cast anche tre grandi attrici: Lucia Mascino, Carlotta Natoli e Maria Di Biase. Gli ultimi anni di Aldo, Giovanni e Giacomo non sono stati semplici: tra speculazioni su un loro possibile scioglimento e alcuni progetti non del tutto riusciti sembrava che il trio milanese avesse perso definitivamente lo smalto di una volta. Si ride tanto e di gusto durante Odio l’estate e si ha la conferma che il talento comico, quando c’è, non si perde. Odio l'estate è il nuovo film con Aldo, Giovanni e Giacomo, che tornano a lavorare con il regista Massimo Venier: i quattro hanno lavorato al soggetto e alla sceneggiatura assieme a Davide Lantieri e Massimo Pellegrini. 7/6/2020, 00:00. Tweet . Il trio comico ha scritto un capitolo assolutamente stupendo della risata nostrana, regalandoci una serie di sketch, personaggi e tormentoni che ci accompagnano da ormai circa trent’anni. NON FARE IL PIGRO E APRIMI Non credo sia il ritorno al passato che molti dicono, ma è sicuramente meglio degli ultimi loro film. Aldo è un marito scansafatiche con la passione per Massimo Ranieri, Giovanni è il titolare di un negozio sull’orlo del fallimento e Giacomo è un dentista di successo con l’ossessione per il lavoro. Odio l'estate è un antidoto agli squallori del presente, un inno alla solidarietà senza derive buoniste, una coperta di Linus per chi, oggi, sta cominciando a sentire davvero freddo. LA RECENSIONE IN BREVE. [75] [76] . Recensione di ODIO L’ESTATE, la nuova commedia con Aldo, Giovanni e Giacomo al cinema dal 30 gennaio 2020! 3/6/2020, 18:00. Quanto è interessante? Odio l’Estate, Recensione del nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo. I protagonisti di Black Widow si mostrano in questi poster inediti, I See You, la recensione dell'horror con Helen Hunt su Prime Video, Silvio Berlusconi e il cinema: cinque film da vedere sull'ex premier, Little Joe, la recensione dello sci-fi su Prime Video, Scar: uno dei villain Disney più amati di sempre, Steven Spielberg: i 10 migliori film del regista americano, 5 novità a dicembre su Prime Video, da High Life a Victoria. Si riesce a perdonare volentieri anche qualche qualche scivolone nella sceneggiatura, soprattutto per quanto riguarda la coerenza temporale di alcuni eventi in scena e qualche forzatura qua e là. Con il ritorno di Massimo Venier dietro la macchina da presa, poi, l’alchimia è quella di una volta. Odio l'estate recensione film Aldo Giovanni e Giacomo nostra critica nuova commedia trio comico ecco com'è film Aldo Giovanni Giacomo cinema 30 gennaio 2020 di Angelo Tartarella. Eppure si gode di una visione che sa essere suadente, dolce senza mai diventare stucchevole, nostalgica quanto basta per avere la maturità di guardare al passato con consapevolezza. I migliori film drammatici da vedere assolutamente. Un ritorno, questo, che ricongiunge gli spettatori con il terzetto comico e che segna un ritorno alle origini dal punto di vista cinematografico. Un evento inaspettato farà comprendere loro in maniera inequivocabile quali sono le vere priorità e i valori fondamentali della vita. La 18enne Summer vive in una località di mare, ma odia l'estate. Odio l'estate - Recensione: il bello dell'estate, a febbraio. A dirigere, Massimo Venier. Questi sentimenti ambivalenti verso l’estate (e la frenesia delle vacanze) fanno da punto di partenza per lo sviluppo della narrazione che scorre, come da migliore tradizione, fra momenti comici e riflessioni sull’amore, l’amicizia, la famiglia. EVERYEYE.it © 2001-2020HIDEDESIGN S.n.c. Film thriller da vedere: 35 titoli da non perdere assolutamente! Uscito negli Stati Uniti da qualche settimana, il film non sta brillando al botteghino nonostante l'ingente budget con cui è stato realizzato. Questione di tempo. Ti potrebbe interessare. Film da vedere su Netflix, ecco quali vedere! Odio l’estate recensione del film di Massimo Venier con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Lucia Mascino, Carlotta Natoli e Maria Di Biase. 04 feb 2020. Aldo (Aldo Baglio) è un capofamiglia indolente che lascia tutto il lavoro sporco alla consorte Carmen (Maria Di Biase) . Odio l'estate. Tolo Tolo (Italia 2020) - Recensione by King. Il pubblico riderà ma allo stesso tempo si soffermerà a pensare a quello che ha appena visto rappresentato, come quando si rincontra un amico dopo tempo e si riprova una sensazione (quasi) pacifica. Aldo Giovanni e Giacomo e il regista Massimo Venier tornano insieme per Odio l'estate: vero film corale, commedia brillante ma anche dramedy agrodolce, che ritrova l'incanto delle origini. Odio l’estate racconta le vacanze di tre coppie con rispettivi figli che, per un errore dell’agenzia immobiliare, affittano la stessa casa vacanze su un’isola del Mar Tirreno. In "Odio l'estate" non si ride quasi mai di pancia, non sono più i tempi dei Bulgari o della tv svizzera. Nel film oggetto della nostra recensione tutto questo torna alla grande. Le protagoniste femminili, Carlotta Natoli, Maria Di Biase e Lucia Mascino, sono tre bravissime comprimarie, mai solo spalle, caratterizzate molto bene nella scrittura dei loro personaggi. Odio l'estate funziona perché si concentra proprio su questo: constatare quanto Aldo, Giovanni e Giacomo così come li conosciamo siano un'emanazione del nostro passato, facendoli scontrare col presente. A cura della redazione. Recensione di ODIO L'ESTATE, la commedia diretta da Massimo Venier con Aldo, Giovanni e Giacomo al cinema dal 30 gennaio 2020. Aldo Giovanni e Giacomo e il regista Massimo Venier tornano insieme per Odio l'estate: vero film corale, commedia brillante ma anche dramedy agrodolce, che ritrova l'incanto delle origini. Il film, diretto da Sam Mendes, è il grande favorito per la cerimonia degli Oscar che si terrà il prossimo 9 febbraio. Il film è ben scritto, con un’idea semplice alla base che viene ben sviluppata e portata in scena. Il trio è tornato e ha recuperato lo smalto perduto. Che si trovino su un palcoscenico o sul grande schermo, è opinione di molti che Aldo, Giovanni e Giacomo diano il meglio di loro stessi quando interpretano personaggi realistici in situazioni credibili. RECENSIONE. Si ride, ci si commuove, si riflette. Sono terminate ufficialmente le riprese de Gli Eterni, a quando il primo trailer? Dopo una lunga pausa di riflessione, ecco di nuovo Aldo, Giovanni e Giacomo al cinema!! Archiviata la comicità un po’ artificiosa degli ultimi lavori, Fuga da Reuma Park in particolare, in Odio l’estate ritroviamo tutte le cifre stilistiche di successo del cinema di Aldo, Giovanni e Giacomo.Il film è ben scritto, con un’idea semplice alla base che viene ben sviluppata e portata in scena. A distanza di quattro anni dall’ultima volta sulle scene, il trio Aldo Giovanni e Giacomo ritorna al cinema con Odio l’estate, pellicola diretta da Massimo Venier, storico regista dei trio fino a Tu la conosci Claudia?, con cui non collaboravano da quindici anni. Il trio Aldo, Giovanni e Giacomo torna a occuparsi di vita quotidiana, con una comicità naturale e meno impostata. Il regista non firmava una pellicola di Aldo, Giovanni e Giacomo da ben 15 anni. Dal 30 gennaio al cinema. Odio l’estate: recensione del film con Aldo, Giovanni e Giacomo. Odio l'estate La 18enne Summer vive in una località di mare, ma odia l'estate. Archiviata la comicità un po’ artificiosa degli ultimi lavori, Fuga da Reuma Park in particolare, in Odio l’estate ritroviamo tutte le cifre stilistiche di successo del cinema di Aldo, Giovanni e Giacomo. 37 Views. Un ritorno alle origini, dunque, un omaggio ai loro film più riusciti, il tutto con uno sguardo attento al presente e velato di una tenera malinconia. Applausi sinceri di chi, sullo schermo, assisteva alle scene che, prima del film, aveva proprio sperato di vedere. Negli ultimi tre anni i componenti del celebre terzetto comico si sono dedicati ciascuno alla propria carriera, percorrendo strade diverse. di Angelo Tartarella. Odio l’estate si inserisce alla perfezione in questo filone, segnando un gradito e attesissimo ritorno del trio a quello che sanno fare al meglio. DISTRIBUTORE: Medusa Film DATA DI USCITA: 30 gennaio 2020. Complessivamente, dopo 4 settimane di proiezione, il film ha incassato circa 2.4 milioni di euro [ senza fonte ] Ad Aldo, Giovanni e Giacomo, in altre parole, serviva tornare a muoversi in un contesto che esaltasse al meglio le rispettive capacità. Recensione Odio l’estate, il nuovo film del trio Aldo, Giovanni e Giacomo arriva al cinema giovedì 30 gennaio. Al cinema dal 20 gennaio. I migliori film da vedere su Amazon Prime Video, I migliori film romantici da vedere assolutamente. Odio l'estate - Recensione: il bello dell'estate, a febbraio. Evidentemente era solo questione di tempo. Aldo (Aldo Baglio) è un capofamiglia indolente che lascia tutto il lavoro sporco alla consorte Carmen (Maria Di Biase) . Odio l'estate è un antidoto agli squallori del presente, un inno alla solidarietà senza derive buoniste, una coperta di Linus per chi, oggi, sta cominciando a sentire davvero freddo. 04 feb 2020. Ecco perchè i loro film più amati e di maggior successo sono Tre uomini e una gamba, Così è la vita e Chiedimi se sono felice. LEGO Star Wars Christmas Special: recensione del film Disney+, The Boys 2: la recensione della serie originale Amazon Prime, La bugia: recensione del film di Welcome to the Blumhouse, Greenland: recensione del disaster movie con Gerard Butler. Ognuno dei protagonisti ha una situazione familiare ricca di problemi e di frustrazioni quotidiane. Archiviata la comicità un po’ artificiosa degli ultimi lavori, Fuga da Reuma Park in particolare, in Odio l’estate ritroviamo tutte le cifre stilistiche di successo del cinema di Aldo, Giovanni e Giacomo.Il film è ben scritto, con un’idea semplice alla base che viene ben sviluppata e portata in scena. L’iniziale ostilità e incompatibilità dei caratteri fa presagire una convivenza da incubo, ma le tre famiglie impareranno anche a conoscersi condividendo momenti di difficoltà e divertimento. In Odio l'estate torna anche la celebre partitella di calcio, ma non è una vuota autocelebrazione. di Angelo Tartarella. Odio l’estate è un film ben costruito e senza troppe pretese, se non quella di intrattenere, divertire e coinvolgere il pubblico con equilibrio tra ironia e profondità. Tre uomini e una … Dopo aver esordito al primo posto del box office italiano dello scorso giovedì, Odio l'Estate si è aggiudicato anche l'intero weekend con un incasso di oltre 3 milioni di euro. Aldo, Giovanni e Giacomo ripagano nel migliore dei modi l’affetto che il pubblico, nonostante gli alti e i bassi, ha sempre provato per loro. Odio l’estate, recensione del film diretto da Massimo Venier con protagonisti Aldo, Giovanni e Giacomo. In Italia il film, nel weekend di debutto, ha incassato poco meno di 1.2 milioni di euro, aggiudicandosi il secondo posto della classifica dietro il film Odio l'estate e avanti Dolittle. Osservazioni tecniche – Odio l’estate recensione. Odio l’estate è tutto tranne che un film perfetto, ma crediamo che potrebbe risultare almeno godibile per chi conosce da anni il trio, soprattutto per il finale, molto commovente. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Facebook Comments. di Angelo Tartarella. I riferimenti ai loro film diretti da Venier, in particolare a Tre uomini e una gamba, in Odio l’estate sono diversi ed espliciti. Odio l’estate: recensione del film di Aldo, Giovanni e Giacomo. Odio l’estate, trama In “ Odio l’estate” i personaggi prendono nettamente il sopravvento sull’intreccio, in quanto tutti ben scritti e approfonditi. Un film corale, insomma, in cui certamente spiccano i tre protagonisti, ma dove nulla è frettoloso o approssimativo. 0 Replies. Aldo, Giovanni e Giacomo finalmente sono tornati e lo fanno con la commedia agrodolce Odio l'estate, tra omaggi e risate. "Odio l'estate" è, per un verso, ritorno alle origini, ma per altro verso è un guardare a modelli più alti. In seconda posizione troviamo invece Dolittle, il film che vede Robert Downey Jr. nei panni del celebre dottore che riesce a parlare e comunicare con gli animali. Geniale la citazione della partita di calcio sulla spiaggia del film del 1997; lì era Italia – Marocco, qui è una sfida tra camping rivali. 04 feb 2020. Odio l'estate - Recensione: il bello dell'estate, a febbraio. Odio l'estate La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com. By King 89. La commedia, dolce e amara, fa i conti, quasi a voler decidere cosa vale la pena di tenere e cosa non merita la nostra e loro nostalgia. A cura della redazione. Odio l'estate recensione film Aldo Giovanni e Giacomo nostra critica nuova commedia trio comico ecco com'è film Aldo Giovanni Giacomo cinema 30 gennaio 2020 Col passare dei giorni, complici alcune disavventure che li avvicinano, le tre famiglie finiscono col legarsi ed instaurare una bella amicizia. Con Odio l'estate, il trio comico torna alle origini!! Odio l’Estate, Recensione del nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo. Odio l’estate recensione del film di Massimo Venier con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Lucia Mascino, Carlotta Natoli e Maria Di Biase. Dal 30 gennaio al cinema. Di quelli che al posto di una recensione, viene da scrivere un sacco di onomatopee di versi ed esplosioni su un grosso foglio bianco, prenderlo forte a pugni dopo avere immerso le mani nella senape, spacciarlo per poesia sperimentale e portare finalmente l’undécimo Nobel a Val Verde. Il titolo del film riprende quello di una canzone del 1960 di Bruno Martino, in cui il cantante esprimeva con ironia tutto il suo disagio verso la più amata delle stagioni. Odio l’estate, trama In “ Odio l’estate” i personaggi prendono nettamente il sopravvento sull’intreccio, in quanto tutti ben scritti e approfonditi. Odio l'Estate (Italia 2020) - Recensione by King. e  La leggenda di Al, John e Jack. Recensioni. Aldo, Giovanni e Giacomo sono tornati ad emozionarci, a farci divertire con i loro pregi e amatissimi difetti nella commedia “Odio l’estate”, diretta ancora una volta da Massimo Venier. 04 feb 2020. Odio l'estate - Recensione: il bello dell'estate, a febbraio. Odio l’estate è tutto tranne che un film perfetto, ma crediamo che potrebbe risultare almeno godibile per chi conosce da anni il trio, soprattutto per il finale, molto commovente. Odio l'estate è il nuovo film con Aldo, Giovanni e Giacomo, che tornano a lavorare con il regista Massimo Venier: i quattro hanno lavorato al soggetto e alla sceneggiatura assieme a Davide Lantieri e Massimo Pellegrini. SCHEDA DEL FILM. Vicenda ambientata in pieno agosto, in una non meglio precisata isola del Sud: tre famiglie, per un disguido, hanno prenotato contemporaneamente la stessa casa in affitto e sono costrette a passare la vacanza in una convivenza forzata.